Avv. Rita Lasagna

Diritto alla Salute Diritto del Lavoro

Avvocato lavoro, sanità e salute

Sono l’Avvocato Rita Lasagna, nata a Genova l’11 maggio del 1961 da un operaio dell’Italsider e da una casalinga.

Dopo aver lasciato la scuola a quindici anni, ho iniziato a lavorare come parrucchiera, ma dopo qualche tempo, sentendomi insoddisfatta ho deciso di conseguire il diploma magistrale frequentando le scuole serali.

Mi sono appassionata così allo studio, fino a laurearmi in giurisprudenza nel novembre del 1989 con una tesi in diritto processuale e civile.
Ho svolto la pratica forense dal gennaio 1990 presso un importante studio legale di Genova, del quale sono stata socia fino al dicembre 2021.

Nel gennaio 2022 ho fondato insieme ai Colleghi Paola Misurale, Jgor Giacchino e Claudia Campagnoli lo Studio Associato aDvocati, con sede in Genova e Savona.

Questa scelta è nata dall’esigenza di creare uno studio professionale che rispecchiasse al massimo i nostri valori morali e professionali.

Al momento sono iscritta all’Albo degli Avvocati del foro di Savona e all’Albo speciale Cassazionisti e Giurisdizioni Superiori.

In questi trent’anni di professione mi sono occupata prevalentemente di Diritto del Lavoro, di Diritto Previdenziale privato e pubblico, di Diritto Sindacale e di Diritto Sanitario e Diritto alla Salute.

Molti dei casi di cui mi sono occupata, terminati con esito favorevole, sono stati per me fonte di grande soddisfazione, personale e professionale.

Far ottenere dei risultati positivi a chi si trova in difficoltà economica o in precarie condizioni di salute, per me non ha prezzo.

Ecco alcuni casi che ho seguito con esito favorevole:

  • benefici contributivi per lavoratori esposti all’amianto;
  • riconoscimento di malattia professionaleParkinson manganico per un lavoratore che ha svolto le mansioni di saldatore;
  • riconoscimento del diritto alle terapie riabilitative per un bambino autistico;
  • riconoscimento del diritto all’indennità di malattia per lavoratore assente a visita domiciliare;
  • riconoscimento del risarcimento danno biologico differenziale agli eredi di lavoratori che hanno contratto patologie asbesto correlate come il mesotelioma, il tumore polmonare ecc.

Il mio bisogno di giustizia

amianto operaio italsider


Credo che nella vita tutto abbia un significato, e che la nostra strada, anche quando non ne siamo consapevoli, ci porti sempre verso il compimento del nostro destino.
Mio padre, operaio all’Italsider per 25 anni, è morto a 56 anni per un tumore ai polmoni dovuto all’esposizione all’amianto.
Io avevo 17 anni e la mia famiglia era ignara dei nostri diritti e delle azioni che avremmo potuto intraprendere per ottenere giustizia

Oggi, che combatto per far ottenere giustizia alle famiglie di persone morte come mio padre, o che hanno subito una lesione del proprio diritto alla salute, mi rendo conto che questo è esattamente il mio posto nel mondo.

Dicono di noi: rassegna stampa

Richiedi una chiamata informativa